Conto Corrente per Protestati

Può succedere a dei privati o a delle aziende di essere bollati come cattivi pagatori. Esistono però numerose soluzioni e servizi a cui è possibile accedere come il conto corrente per protestati, ma anche alcune tipologie di finanziamenti e prestiti.

Anche i protestati possono richiedere, ad esempio, la cessione del quinto, per farlo è però necessario soddisfare alcuni requisiti di accesso. Per prima cosa è necessario essere pubblici pensionati o dipendenti e bisogna essere regolarmente iscritti ai registri di Gestione INPS. La possibilità di ricevere il prestito non ha particolari limitazioni legate al contratto lavorativo. Infatti è sufficiente che il contratto, anche stage o a tempo determinato, copra l’intera durata del periodo di prestito.

La cessione del quinto rappresenta un’ottima soluzione di finanziamento anche per i protestati, poiché permette di ottenere grandi somme di denaro, facilmente e in poco tempo.

Come funziona questo finanziamento? 

Ogni mese, le rate vengono trattenute automaticamente dalla busta paga o dalla pensione e versate all’istituto di credito. Ciò comporta, per il richiedente, il non doversi preoccupare di dover pagare direttamente il debito o di avvisare personalmente il proprio datore di lavoro, poiché il processo viene svolto in totale autonomia. La cifra massima che può essere detratta dallo stipendio o dalla pensione è pari a ⅕, ma è comunque possibile richiedere di pagare una o più rate in seguito, l’intera somma in una volta sola o più rate contemporaneamente.

Può essere complesso per un privato o azienda gestire le proprie finanze quando è ritenuto un cattivo pagatore dalle banche. Tuttavia non si è permanentemente considerati protestati, poiché le informazioni riguardanti finanziamenti ricevuti e non pagati vengono regolarmente cancellate dai database della Banca d’Italia in un periodo da 1 a 3 anni, a seconda della gravità. Durante questo periodo però si potrebbero incontrare alcune difficoltà, per cui è necessario affidarsi a differenti soluzioni, come la cessione del quinto o il conto corrente per protestati.

Per avere ulteriori dettagli sui nostri servizi o richiedere informazioni sull’apertura di un conto corrente per protestati, non esitare a contattarci.

Send a Message