conto corrente per protestati e Sic

“Attraverso il vostro servizio, posso aprire un conto corrente per protestati, anche se il mio nominativo è stato segnalato ai Sic”? Questa è una delle domande più frequenti che ci viene rivolta dalle persone che ogni giorno ci contattano per trovare una soluzione efficace ad una situazione molto spiacevole e bloccante come quella del protesto.

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza: le segnalazioni ai Sic sono sicuramente ostative se si vuole ottenere un prestito, un mutuo, la cessione del quinto, un fido: in questi casi, la risposta delle banche tradizionali sarà sempre negativa. Ma in teoria, nulla vieterebbe di poter ottenere l’apertura di un conto corrente per protestati. La pratica però è diversa: molte banche si rifiutano di aprire conti o rilasciare la carta di credito ad una persona segnalata ai Sic.
Ma cosa sono, nello specifico questi Sistemi di Informazioni Creditizie? Una volta conosciute come “centrali rischi private”, i Sic sono banche dati private, consultate da banche e società finanziarie per valutare l’affidabilità di un richiedente credito o finanziamento. Le più note sono Crif, Experian e Ctc e e permettono di monitorare come si è comportato in passato il consumatore rispetto alla restituzione di un prestito. Ogni volta che si accede al credito, al consumo o si fa da garante, si viene infatti censiti: tutti i dati relativi ai contratti di prestito che banche e finanziarie stipulano con i clienti sono raccolti e archiviati dai Sic.
Tali informazioni  si distinguono in positive e in negative, e l’archivio informatico è composto per la gran parte da nominativi di cittadini che rimborsano regolarmente.

Dal  2005 l’attività dei Sic è disciplinata da un Codice di deontologia e di buona condotta che serve a tutelare i diritti di coloro che risultano censiti, vista la possibilità di rettificare o cancellare le informazioni che si rivelino non corrette.
Tra le varie regole anche quelle sulla disciplina dei tempi di conservazione dei dati, che dopo un periodo ben preciso dovrebbero essere automaticamente cancellate dal sistema. Purtroppo il tema è delicato e nella pratica molti problemi sorgono proprio da errori e imprecisioni formali riportate nei registri dei Sic.
Ottenere la modifica dei dati è sicuramente possibile, anche se non sempre veloce: ci si deve rivolgere al Crif oppure  a enti come Codacons o Federconsumatori che, godono di un canale preferenziale per questo tipo di procedure. Il nostro consiglio è quello di evitare fantomatiche società private che promettono la cancellazione del proprio nome dalla lista dei cattivi pagatori.
Come dicevamo al di là dei codici che regolamentano le segnalazioni e il comportamento dei Sic, avere una segnalazione negativa può costituire un enorme problema. Lungaggini, errori, impossibilità di manovra, possono inficiare la vita e l’attività lavorativa per tempi non sempre ben ponderabili.
La nostra azienda nasce proprio per dare una mano al consumatore in queste circostanze: apriamo conti correnti a protestati, sia aziende che privati, da 10 anni.
Contattaci per avere informazioni riguardo i nostri servizi: conto corrente per protestati, pos per protestati + conto moneta.

Send a Message